OMEOPATIA

OMEOPATIA, LA MEDICINA DEI SIMILI, A CESENA

L’omeopatia, una branca della medicina completamente rivoluzionaria rispetto alla medicina ufficiale, è stata messa a punto da Hahnemann all’inizio dell’Ottocento e ha le seguenti caratteristiche salienti:
- utilizza dosi bassissime o infinitesimali;
- cura le malattie con “i simili”, cioè utilizza, per trattare una patologia o un disturbo, una sostanza che induce gli stessi sintomi trattati in una persona sana, ad esempio tratta alcune tipologie di insonnia con il seme della pianta del caffè;
- è una metodica molto individualizzata che tiene conto delle modalità di espressione dei sintomi, della causalità, della costituzione del paziente etc.
Spesso si ritiene l’omeopatia una metodica lenta nel curare condizioni patologiche, ma questo perché di frequente ci si rivolge a questo trattamento per patologie di lunga durata, eventualmente dopo aver seguito vari iter terapeutici. Una caratteristica dell’omeopatia è invece quella di essere estremamente rapida nel trattare sintomi acuti. Un altro vantaggio dell’omeopatia è quello di poter essere associata a trattamenti farmacologici senza dare origine a interazioni.

I Sali di Schüssler

Il dr. Schüssler, che possiamo considerare il padre della biochimica, verso la fine del 1800, studiò, bruciandoli, organi sani e malati di defunti e riuscì a stabilire un rapporto tra patologia e carenza di determinate sostanze inorganiche, di cui sono sufficienti piccole quantità per ripristinare un corretto funzionamento dell’organo. Il trattamento con i Sali di Schüssler rende disponibili alle cellule sostanze inorganiche fondamentali per la salute e ha lo scopo di “insegnare” al corpo come utilizzare al meglio le stesse sostanze introdotte con la dieta. I Sali principali sono 12 e il loro utilizzo è così semplice e intuitivo, che possono essere gestiti dalla mamma per trattare con successo i più comuni disturbi di tutta la famiglia. Il loro utilizzo è in genere protratto per alcuni mesi per garantire un ripristino duraturo dell'equilibrio biochimico. A seconda delle necessità si possono assumere contemporaneamente anche più Sali sotto forma di compresse sublinguali. Essendo prodotti omeopatici possono essere utilizzati senza temere interazioni farmacologiche, nei bambini e in gravidanza e allattamento.

Oligoelementi

Gli oligoelementi sono minerali presenti in minima quantità nel nostro organismo ma la cui azione è determinante per far avvenire moltissime reazioni metaboliche in quanto cofattori enzimatici. Ménétrier, medico francese, negli anni ‘30 mise a punto l’oligoelementoterapia utilizzando gli oligoelementi per trattare vari sintomi e squilibri fisici ed emotivi. In questa disciplina, gli oligoelementi sono utilizzati per trattare delle condizioni contraddistinte da caratteristiche emotive e fisiche con tendenza a manifestare alcuni quadri patologici, che definì “diatesi”.
Ménétrier, con i suoi oligoelementi diatesici, si occupa di riequilibrare una tendenza morbosa che definisce “terreno”, esistono poi degli oligoelementi utilizzati per problematiche più specifiche e sintomi mirati. Gli oligoelementi vengono utilizzati in concentrazioni ponderali ma diluiti in modo da non creare in genere interazioni con trattamenti farmacologici.
Pensa alla tua salute: scopri tutti i nostri prodotti omeopatici, 
vieni a trovarci in via Madonna Dello Schioppo, 38 a Cesena
Share by: